Il primo ministro cinese: la pressione al ribasso persiste ancora nell’economia cinese

Il primo ministro cinese: la pressione al ribasso persiste ancora nell’economia cinese
Il dilemma di Huang Hisang è condiviso da molte aziende taiwanesi. Non ci sono problemi, dice. Il problema per Huang-Hisang è la crescita aggressiva dei vettori della Cina continentale come China Southern e China Eastern (che hanno entrambi accordi di codeshare con Qantas), anche se crede di poterli rivaleggiare con prodotti e servizi superiori. In tutti e tre i casi il risultato ha peggiorato seriamente le condizioni sociali per i poveri. Come con un fondo di venture capital, il rischio è ripartito tra diverse società. Dopo qualche piccolo incoraggiamento a dicembre, i fattori industriali a gennaio si sono rivolti (ancora una volta) a quelli depressi. Le cose potrebbero migliorare l'anno prossimo ma deve cambiare. Senza uno stimolo in vista, e qualche anno prima che la Cina possa trarre i benefici economici della ristrutturazione, l'economia australiana seguirà la Cina in modo analogo ai box non per sua propria scelta. La prossima settimana offrirà un buon aggiornamento di entrambi. Il direttore del Centro di previsione macroeconomica della TIER, Gordon Sun, è d'accordo. Per Huang-Hsiang, presidente della più grande compagnia aerea di Taiwan China Airlines, il mercato turistico internazionale cinese è diventato la chiave dei suoi piani di crescita globale. Il presidente dell'Istituto di ricerche economiche di Taiwan, David Hong, dice che non c'è ancora motivo per il paese di farsi prendere dal panico, notando che le riserve valutarie della nazione rimangono significative. La figura 4 mostra come i salari reali in Perù raggiunsero il culmine a metà degli anni '70, quando il paese fece tutto di male secondo il Consenso di Washington. La figura 5 mostra come i salari, i salari e il reddito dei lavoratori autonomi si riducono rapidamente quando il paese si apre prematuramente al libero commercio. Oggi sono stati i profitti industriali. Potresti perdere tutti i fondi depositati. Allo stesso tempo, c'è il vantaggio di raffreddare i prezzi delle case con il rallentamento della sua economia, che andrà molto lontano per evitare effetti di ribollimento sulla sua economia. Quando il consumatore pensa al prezzo, siamo più cari dei cinesi. Il mercato estero è molto importante per Taiwan. Lunedì i mercati finanziari cinesi sono stati chiusi per una festività nazionale, che non ha portato alcuna indicazione sui tassi Yuan in quel giorno, che ha iniziato la divergenza tra i due tassi durante la settimana. Le terapie shock delle istituzioni di Washington del libero commercio istantaneo e degli aggiustamenti strutturali nei paesi poveri, i cui settori industriali non erano ancora competitivi sul mercato mondiale, da Boston a St. Louis nel programma Careys. Ogni volta che il settore manifatturiero si restringeva, corrispondeva al "movimento verso ovest" sulla mappa Carey, i salari diminuivano. L'industria peruviana era sostenuta da tariffe elevate e rappresentava una cattiva forma di protezione. Una volta che la produzione si ferma e si contrae abbastanza a lungo, soprattutto in termini di redditività, le imprese alla fine cercheranno di armonizzare la produzione con le loro risorse, le pessime notizie di tagli totali, compresi, in particolare, la retribuzione e la piena manodopera. Una crescita più lenta del previsto trascinerà anche lo yuan cinese. In futuro, se l'economia continua a rallentare, avremo maggiori problemi. In questo momento l'economia continentale è rallentata, ma siamo ancora concentrati sul mercato globale, dice. L'economia sta rallentando, ma non ancora in recessione, dice. Pertanto, è probabile che su onde più increspate aumenti a lungo termine, il che significa che lo yuan cinese rimarrà a rischio di volatilità. L'economia incentrata sulla tecnologia di Taiwan è ancora fortemente dipendente dalla Cina, che consuma il 40% delle sue esportazioni.